EMILIANO PODDI e CHEF MENDO – Attraverso Festival
1669
event-template-default,single,single-event,postid-1669,bridge-core-2.3.4,single-event-container,ajax_fade,page_not_loaded,qode-page-loading-effect-enabled,,vertical_menu_enabled,side_area_uncovered_from_content,transparent_content,qode-child-theme-ver-1.0.0,qode-theme-ver-22.0,qode-theme-bridge,disabled_footer_top,disabled_footer_bottom,qode_header_in_grid,wpb-js-composer js-comp-ver-6.2.0,vc_responsive

EMILIANO PODDI e CHEF MENDO

Torna indietro

sabato 30 Luglio 2022 / 19:30

EMILIANO PODDI e CHEF MENDO

La cena del nome della rosa, a tavola con Umberto Eco | con menù originale di Chef Mendo (Fabio Mendolicchio) e racconti di Emiliano Poddi      

San Cristoforo, Parco del Castello, (AL)

per info e prenotazioni: +39 0143 682120

30 €

Una serata in cui gustare una cena Nel nome della rosa, a tavola con Umberto Eco preparato dal vivo dallo Chef Mendo, Fabio Mendolicchio, godendosi i racconti, le curiosità e gli aneddoti di Emiliano Poddi sul grande intellettuale italiano.

“L’ho incontrato una sola volta – una quindicina di anni fa, all’aeroporto di Torino. Si aggirava con aria smarrita in cerca del suo gate, prendeva una direzione, poi tornava indietro. Portava a tracolla una borsa di tela nera con una scritta bianca. E così, l’unica volta che l’ho visto dal vivo, Umberto Eco si era chiaramente perso e aveva con sé una borsa con su scritto: “Umberto Eco”.

Ho pensato al labirinto della biblioteca. “Nessuno deve entrare,” dice l’abate. “Nessuno può. Nessuno, volendolo, vi riuscirebbe. La biblioteca si difende da sola, insondabile come la verità che ospita, ingannevole come la menzogna che custodisce. Labirinto spirituale, è anche labirinto terreno. Potreste entrare e potreste non uscire”.”

Da dove viene Il nome della rosa? Cosa significa il misterioso esametro con cui si chiude il romanzo? E come ha fatto Umberto Eco a non perdersi in quell’intricatissimo labirinto narrativo, lui che si perdeva a Caselle?

 

Emiliano Poddi Autore teatrale e radiofonico, ha scritto quattro romanzi: Tre volte invano (selezione Premio Strega) e Alborán con Instar Libri; Le vittorie imperfette e Quest’ora sommersa con Feltrinelli. Insegna alla Scuola Holden.

Fabio Mendolicchio Chef e editore, ha fondato Miraggi Edizioni ma cucina da oltre 20 anni, primo ristorante di Libera contro le mafie in Italia, poi L’IBRIda CENA dal 2012 in giro ovunque e centinaia di cooking shows. Cura l’oroscopo culinario StarsAndFood.it in collaborazione con Sale&Pepe.it