INSPIRED BY THE KING – Attraverso Festival
1672
event-template-default,single,single-event,postid-1672,bridge-core-2.3.4,single-event-container,ajax_fade,page_not_loaded,qode-page-loading-effect-enabled,,vertical_menu_enabled,side_area_uncovered_from_content,transparent_content,qode-child-theme-ver-1.0.0,qode-theme-ver-22.0,qode-theme-bridge,disabled_footer_top,disabled_footer_bottom,qode_header_in_grid,wpb-js-composer js-comp-ver-6.2.0,vc_responsive

INSPIRED BY THE KING

Torna indietro

domenica 31 Luglio 2022 / 21:00

INSPIRED BY THE KING

La colonna sonora del sogno di Martin Luther King. | Un'esperienza d'ascolto di e con FEDERICO SACCHI | presentato da Steve della Casa

VOLTAGGIO, Sagrato della Chiesa, (AL)

realizzato con Associazione Oltregiogo e in collaborazione con Associazione Memoria della Benedicta

Ingresso Libero

Inspired by the King è un’esperienza d’ascolto del musicteller Federico Sacchi, per la prima volta ospite di Attraverso Festival con uno spettacolo che unisce storytelling, musica, teatro e video, un documentario dal vivo dedicato alla colonna sonora del sogno di Martin Luther King, in scena la sera di Domenica 31 Luglio nel comune di Voltaggio, in provincia di Alessandria.

La vita e le parole di Martin Luther King Jr. sono state fonte di ispirazione per generazioni di musicisti. Alcuni lo hanno accompagnato e sostenuto durante la lotta per i diritti civili, altri ne hanno onorato la memoria continuando a diffondere il suo messaggio dopo che fu assassinato.

Il frutto di quell’ispirazione sono centinaia di composizioni musicali dei generi più disparati. Ovviamente tutte le forme di “Black Music” sono rappresentate: dal jazz di John Coltrane e Nina Simone fino all’Hip-Hop dei Public Enemy e Common, passando per Sam Cooke, Aretha Franklin, Stevie Wonder e Max Romeo. Di King cantano Elvis e Wilson Simonal in diretta TV così come gli U2 e Queen negli stadi. Sulla sua figura hanno scritto sinfonie, musical e suite orchestrali. Ci sono addirittura canzoni di Dance, Techno, Punk ed Heavy Metal.

A più di cinquant’anni dalla morte del Dr. King quella musica non è solo una lista di titoli da inserire in una playlist, ma costituisce un prezioso strumento di analisi sociale e culturale. Grazie a quelle canzoni si sono raggiunti risultati straordinari, come l’istituzione negli Stati Uniti del Martin Luther King Day, la prima ed unica festa federale dedicata alla memoria di un afroamericano. Brani più o meno noti che negli anni hanno contribuito a rendere il Dr. King un’Icona Pop, facendolo conoscere alle nuove generazioni e moltiplicando così in modo esponenziale la portata del suo messaggio. Perché la strada da percorrere per realizzare completamente quel sogno è ancora molto lunga.

Federico Sacchi, musicteller Autore, regista e interprete delle performance originali Le esperienze d’ascolto, veri e propri documentari dal vivo tra storytelling, musica, teatro e video, in cui racconta artisti che il grande pubblico ha dimenticato o mistificato. Tra i suoi lavori: Talk Talk before the Silence; Gli anni perduti di Nino Ferrer; Wonderful Visions. Il sogno di Martin Luther King secondo Stevie Wonder; Somali Disco Fever; Watch without Prejudice – Un video tributo a George Michael; Africa is a Stare of Mind; Inspired by the King. La colonna sonora di un Sogno; Le tre vite di Terry Callier; The Real Queen of Disco.